carnevale di conselice
Carnevale Emilia Romagna 2021

Carnevale di Conselice 2021: alla scoperta di San Grugnone

Il Carnevale di Conselice, conosciuto anche come Carnevale di San Grugnone, rappresenta un evento molto sentito dagli abitanti del posto. A questa divertente festa, partecipano anche diversi abitanti dei comuni vicini.

Questa città fa parte della provincia di Ravenna, conta circa 10mila abitanti, ed è collocato ai confini del Parco del Delta del Po.

Sin dal 1919, il Carnevale conselicese viene festeggiato per le strade del territorio comunale.

Il nome di questa ricorrenza fa riferimento a San Grugnone per un motivo molto semplice: il grugno, un’espressione che di solito le persone fanno nei momenti tristi.

Infatti, San Grugnone non è il nome di un vero santo, ma appunto un grugno reso ironicamente santo.

Per la precisione, il momento triste in cui si emette il grugno riguarda il primo giorno della Quaresima, quel periodo di quaranta giorni che vengono prima della Pasqua.


Il Carnevale di Conselice si tiene proprio a partire dal primo giorno quaresimale, il Mercoledì delle Ceneri, che a Conselice è anche definito “il giorno di San Grugnone”.

Il secondo e ultimo giorno di festa corrisponde invece alla seconda domenica di Quaresima.
In entrambe le giornate, sono previste anche sfilate di carri allegorici e di gruppi mascherati, e altri eventi festosi.

Per avere maggiori informazioni sul Carnevale conselicese, consigliamo di proseguire la lettura di questo articolo, a partire dal prossimo paragrafo.

Storia del Carnevale di Conselice

Il Carnevale dell’Emilia Romagna si caratterizza per i diversi festeggiamenti che si verificano in molte delle sue città e paesini. Il Carnevale di Conselice rientra tra questi, ed è uno tra i più caratteristici della regione.

A Conselice, il Carnevale di San Grugnone viene festeggiato per le vie del centro e delle sue frazioni, dal 1919.

Anziché nei giorni che vanno dal Giovedì Grasso al Martedì Grasso (di solito considerato il vero periodo carnevalesco), il Carnevale di Conselice si tiene nel corso del periodo quaresimale, a partire proprio dal Mercoledì delle Ceneri, primo giorno di Quaresima.

In questa cittadina della Romagna, fin dall’Ottocento il giorno del Mercoledì delle Ceneri veniva chiamato appunto San Grugnone, in riferimento all’espressione di tristezza che l’inizio della Quaresima e la fine del Carnevale “ufficiale” dovrebbero provocare.


La festa in maschera nasce dalla fantasia di Zeno Buzzetti, all’epoca ventenne, che divenne in seguito ragioniere del Comune. Alla fine degli anni Dieci del Novecento, si inventò il regno immaginario di Boysteland, con una sua stirpe di reali detti Pangiagleba.

A partire da quella idea, in occasione della festa, ogni anno i Pangiagleba “governano” su Conselice e le sue frazioni, con la satira e il divertimento tipico del Carnevale.

Le persone che si travestono da reali, passeggiano per quasi tutto il territorio comunale, e nella circostanza salutano e vengono salutati dai “sudditi” del regno: i cittadini di Conselice e delle sue frazioni.

Inoltre, un secondo corteo si tiene nell’altro giorno dedicato al Carnevale di Conselice, per le vie del centro cittadino. Stavolta però accanto al Re ci sono le Regine: queste ultime sono le madrine della manifestazione, e cambiano ogni anno.

Degno di nota è anche il fatto che, in queste due giornate dedicate al Carnevale di Conselice, nel corso degli anni hanno assunto molta importanza anche le sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati.

E oltre alle sfilate dei reali e dei carri allegorici, in questi due giorni sono previsti anche altri momenti di festa: ad esempio, gli spettacoli musicali e le esibizioni di alcuni artisti di strada.

Sfilata dei Carri Allegorici del Carnevale di Conselice

Il Carnevale di Conselice o Carnevale di San Grugnone prevede come suoi momenti cruciali anche le sfilate dei carri di Carnevale, che sono accompagnate dalla presenza di molti gruppi mascherati.

Durante il primo giorno di Quaresima, a sfilare per le strade della città sono esclusivamente i carri conselicesi. Invece, nella seconda domenica di Quaresima sfilano anche i carri provenienti dai comuni vicini.


Soprattutto per la gioia dei bambini, dai carri che sfilano vengono lanciati palloncini e dolciumi di ogni tipo: caramelle, torroni, cioccolatini, ecc.

Le sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati del Carnevale di Conselice sono dei momenti davvero divertenti, e da molti considerati assolutamente da non perdere.

Maschere del Carnevale Conselicese

carnevale di conselice

Le maschere del Carnevale di Conselice sono i già citatati Re e i reali della stirpe dei Pangiagleba, ideati nel 1919 dall’allora ventenne Zeno Buzzetti.

Proprio a partire dalla loro ideazione, ha origine il Carnevale detto anche di San Grugnone, che si festeggia lungo le vie della cittadina e delle altre località comunali.

Il Re Pangiagleba governa l’immaginario regno di Boysteland, che nel corso dei festeggiamenti cittadini fa riferimento allo stesso comune di Conselice, e alle sue frazioni. Le frazioni, nella circostanza, diventano contee del regno.

I sudditi di questo regno sono invece gli abitanti del comune di Conselice nel suo insieme.
Il Re e i reali, vanno a trovare i cittadini nel giorno del Mercoledì delle Ceneri. Il Re, assieme alle Regine del regno (le madrine della manifestazione), fa un’altra comparsa sfilando per le vie del centro nella seconda e ultima giornata del Carnevale conselicese, che si tiene nella seconda domenica di Quaresima.

Programma e Date del Carnevale di Conselice 2021

La prossima edizione del Carnevale di Conselice sarà spettacolare grazie ad un calendario e ad un programma ricco di eventi. Come di consueto, sono previste le sfilate in maschera per le vie più importanti della città accompagnate dai gruppi musicali e da tanta buona musica.

Date:

Orario:

Prezzi: Ingresso gratuito

Programma completo: tutte le info le potete trovare sul sito ufficiale della manifestazione.

Similar Posts